Casa nuova o restauro, attenzione all’isolamento

isolamento-termico-acustico

 

Spesso non viene presa con la dovuta attenzione la tematica relativa al risparmio energetico domestico. Un aspetto molto variegato e con diverse sfaccettature ma che se opportunamente ottimizzato, consente un risparmio sulle varie utenze molto interessante.

Oltre all’aspetto economico ci sono da sottolineare anche gli enormi vantaggi che si riescono a conseguire per ciò che concerne il confort dell’ambiente domestico, decisamente più accogliente e rilassante. Infatti, con degli accorgimenti neanche troppo costosi, la propria casa può essere migliorata sotto il profilo termico ed acustico.

Per prima cosa è opportuno rimarcare come sia importante predisporre il proprio ambiente domestico verso una ottimizzazione acustica e termica al momento della costruzione. In questo caso, infatti, il risultato finale sarà senza dubbio massimale visto che l’ambiente viene progettato e predisposto per offrire il miglior risultato possibile.

Chiaramente qualora si debba operare su un ambiente già terminato, il discorso si complica e quindi è consigliabile eseguire i lavori in concomitanza con una possibile ristrutturazione dell’immobile anche per un discorso legato ai costi. Fatta questa doverosa premessa vediamo come è possibile ottenere un risparmio energetico e di conseguenza un ambiente più confortevole a prescindere dalla stagione.

In pratica l’obiettivo sotto il profilo termico è quello di avere un immobile che risulti essere caldo d’inverno e fresco d’estate. Per fare ciò occorre inserire all’ interno delle pareti ed in particolar modo di quelle a contatto con l’ambiente esterno, i cosiddetti pannelli isolanti termici. I pannelli isolanti termici, inseriti in una intercapedine ricavate nelle pareti, devono assicurare per l’appunto l’isolamento termico.

In pratica devono fare in modo che non avvenga lo scambio termico tra l’ambiente esterno e quello interno. In questa maniera la casa non risente ad esempio di un clima esterno eccessivamente rigido e di conseguenza l’impianto termico consuma minor energia per mantenere confortevole la temperatura interna. È facile intuire, come avere una casa dotata di pareti isolate termicamente consenta di risparmiare ad esempio sulla bolletta del gas se l’impianto è alimentato in questa maniera oppure su quello dell’energia elettrica.

Per rendere il tutto ancora più ottimizzato e quindi ottenere risultati migliori, è opportuno inserire pannelli isolanti termici anche nel soffitto, in quanto l’aria calda tende ad andare verso l’alto e se quest’ultimo risulta avere una temperatura bassa l’aria viene raffreddata tornando verso il basso e facendo in modo che l’impianto di riscaldamento debba lavorare maggiormente. Molto importante è anche l’isolamento acustico soprattutto per quelle case inserite in contesti cittadini o comunque in zone particolarmente rumorose.

I vantaggi a cui si accedono sono quanto meno due. Il primo è relativo alla salute degli inquilini giacchè saranno sottoposti a minore stress. Infatti, il rumore eccessivo è una delle maggiori cause di stress psicologico e fisico. Il secondo è di natura economica perché un ambiente insonorizzato consente di utilizzare alcuni prodotti elettronici quali televisori, radio e via dicendo, con un livello di volume più basso e quindi con un consumo minore di energia elettrica.

Per ottenere questo risultato si deve effettuare l’isolamento acustico delle pareti con degli appositi pannelli che consentono ciò. Tra l’altro in commercio, hanno incominciato a fare la loro comparsa, pannelli per mezzo dei quali si ottiene contemporaneamente un isolamento termico ed acustico.

Come affrontare una ristrutturazione edile

lavori di ristrutturazione

Ristrutturare una casa richiede tempo, soldi ed energie, ma è senza dubbio un’ottima scelta perché l’acquisto di un’abitazione da ristrutturare favorisce una riduzione del prezzo d’acquisto e per di più potrete vivere nella casa dei vostri sogni. Su ristrutturazioni Torino potete trovare maggiori informazioni per quanto riguarda i lavori da eseguire. Se decidete di ristrutturare un immobile, bisogna effettuare delle pratiche amministrative e burocratiche per ottenere i permessi necessari per la realizzazione dei lavori.

Ristrutturazione parziale o totale della casa

Il primo passaggio è comprendere il tipo di intervento che vogliamo effettuare:

– manutenzione ordinaria: sostituzione di pavimenti o impianti esistenti, rifacimento di un bagno o una cucina, spostamento di una porta, rifacimento di intonaci, tinteggiatura di pareti o soffitti…

– manutenzione straordinaria: sostituzione delle serrande, installazione di ascensori e scale di sicurezza, realizzazione di servizi igienici, realizzazione di recinzioni o cancellate, costruzione di scale interne…

– ristrutturazione edilizia: modifica della facciata, costruzione di servizi igienici in ampliamento delle superfici o volumi esistenti, trasformazione del balcone in veranda, apertura di nuove finestre…

In caso di demolizione o nuova costruzione di muri divisori interni bisogna comunicare l’inizio di un’attività edilizia ed è necessario rispettare i parametri urbanistici senza modificare la struttura dell’edificio.

Richiedere i permessi per le ristrutturazioni

In caso di ristrutturazione edilizia, ancor prima di cominciare i lavori, è necessario avere richiesto e ottenuto il Permesso di Costruire, un’autorizzazione amministrativa rilasciata dal Comune, e segnalare l’inizio dell’attività.

Una volta svolte tutte le pratiche amministrative non resta che scegliere il professionista che si occuperà dei lavori e farsi guidare nella creazione del progetto, nella scelta dei materiali e nella gestione del budget, che deve essere stabilito fin da subito. Consigliamo di calcolare eventuali spese aggiuntive impreviste in caso di eventuali incidenti di percorso. Le tempistiche variano in funzione dei materiali e degli interventi richiesti.

Trovare una ditta di ristrutturazione casa

Bisogna redigere un contratto d’appalto con l’impresa di ristrutturazioni definendo l’oggetto del lavoro. È consigliabile allegare l’offerta-preventivo, l’importo concordato, i tempi di esecuzione, le modalità di pagamento e, in generale, tutti gli oneri e gli obblighi a carico dell’impresa e del cliente.

La scelta dell’impresa di ristrutturazione specializzata che effettuerà i lavori è di fondamentale importanza. Sul sito ristrutturazionimilano.net potete trovare una ditta edile seria e affidabile che rispetta le date stabilite del progetto, assicura la buona qualità dei materiali impiegati e realizza alla perfezione gli interventi richiesti rispettando le normative in materia di sicurezza e di tutela dei lavori impiegati.

Consigli per l’arredo bagno Milano

arredo bagno Milano

Nella scelta dell’arredo bagno Milano si dovrebbe tenere conto sia dei mobili che di ciò che conosciamo come “biancheria da bagno”. Cioè, asciugamani, panni, accappatoi, tra le altre cose. Inoltre, in un bagno di solito teniamo i nostri articoli da toeletta (deodoranti, creme, profumi, lozioni e, nel caso di donne, asciugacapelli, trucchi, tra gli altri).

Tutto questo deve essere conservato in un armadio o un mobiletto del bagno che non occupi molto spazio, ma aiuta a mantenere le nostre cose in ordine. Ci sono molte soluzioni di mobili personalizzati. Su arredobagnomilano.net trovate questo tipo di arredamento, che si adatta al tuo spazio e alle tue misure.

L’illuminazione del bagno Milano

L’illuminazione di un bagno Milano dovrebbe essere pratica e versatile, oltre che decorativa. Avere una buona illuminazione che può essere adattata alle diverse situazioni ed esigenze è essenziale in questo tipo di stanza. Il nostro bagno a Milano dovrebbe avere sia una luce che ci permette di truccarsi o radersi correttamente, sia una luce calda per i momenti di relax.

Per illuminare il tuo bagno Milano in modo funzionale e decorativo, ti proponiamo di combinare due tipi di luce: una più generale e puntuale. L’illuminazione generale del bagno dovrebbe essere il più vicino alla luce naturale in quanto è quella che riproduce meglio i colori e crea ambienti migliori.

Nei bagni piccoli o medi, una luce al soffitto sarà sufficiente per fornire l’illuminazione necessaria, oltre a creare un’atmosfera calda e rilassante.
In bagni ampi, le lampade incassate nel soffitto offrono una luce generale piacevole e omogenea. È importante prendere in considerazione le dimensioni di questi al fine di calcolare il numero di lampade che dobbiamo posizionare.

D’altra parte, l’illuminazione è essenziale nel nostro bagno quando si eseguono attività come la cura personale, il trucco o la rasatura. Deve essere pratico e funzionale in base alle esigenze di ciascuna area. Sul sito ristrutturazionebagnomilano.net potete trovare alcune idee a cui ispirarvi.

Come scegliere i mobili per la casa

arredamenti

Avete comprato casa ed ora siete in crisi perché dovete arredarla? Non sapete proprio da che parte cominciare, o al contrario avete talmente tante idee che vi frullano per la testa che non siete più in grado di far un po’ d’ordine e gestirle? Al contempo, magari, i fondi a disposizione scarseggiano? Niente paura! Vediamo come fare a scegliere i mobili in un negozio arredamenti per la casa nel miglior modo possibile, evitando spese folli ed in modo da potersi diredavvero pienamente soddisfatti a lavoro finito.

Per arredare casa non è bisogna per forza svenarsi

Innanzitutto, è abbastanza normale che, subito dopo l’acquisto di un immobile, o anche a seguito di una ristrutturazione, si finisca per ritrovarsi con pochi soldi in tasca e ancora tanti acquisti da dover fare. Ovviamente, dei mobili non si può fare a meno, anche se non è del tutto vero e per prima cosa è bene distinguere tra quelli di cui è indispensabile poter disporre fin dal primo giorno e quelli invece di cui si può tranquillamente fare a meno, almeno per un periodo.

La questione fondamentale è questa: meglio comprare tutto subito a poco prezzo, con il pensiero che poi in futuro, appena si avranno maggiori disponibilità, si farà di meglio, oppure dedicarsi alla ricerca di qualcosa che ci convinca davvero, posticipando alcune spese non indispensabili?

In genere, si cercano offerte di arredamento casa online oppure, se non si hanno molti fondi, si tende a cercare delle soluzioni economiche: ci si reca al classico megastore dell’arredo e si fa il pieno!

La strategia vincente, invece, è la seconda. Mai avere fretta e volere tutto subito. Piuttosto che accontentarsi è meglio scegliere con cura pochi elementi, quelli di cui davvero si ha bisogno e poi con il tempo aggiungere via via gli altri mobili.

Anche perché, in realtà, solo dopo che si è entrati a vivere in una casa si capisce davvero di cosa si ha bisogno e proprio in virtù degli elementi già acquistati se ne potranno scegliere altri ad hoc, esattamente posizionati dove servono e dove stanno meglio.

Architetto online per la progettazione interni

Architetto online

 

La progettazione degli interni è una pratica che spesso viene eseguita in modalità fai da te. Per ottenere invece un risultato ottimale, sia per ciò che concerne l’utilizzo degli spazi che il loro arredamento, è sempre meglio rivolgersi ad un vero e proprio professionista del settore. L’architetto online è la figura che risponde alla perfezione a questa tipologia di esperto. In passato per contattare ed usufruire delle prestazioni di un architetto, era necessario recarsi materialmente presso il suo studio per chiedere consigli utili o sviluppare un certo tipo dio progetto.

Come trovare un buon architetto online d’interni

Oggi con l’avvento del web e con il rapido dilagare di tale fenomeno, è possibile contattare online questo tipo di professionista, ricevendo un servizio di ottima qualità a prezzi molto competitivi. Sarà necessario connettersi tramite internet ad uno dei siti di architetto online, per poi ottenere la progettazione di interni di un ambiente, che potrebbe essere di un’abitazione, uno studio, un locale commerciale o qualsiasi altra tipologia di interno.

Questi siti sono in grado di mettere a vostra completa disposizione con pochi click, veri e propri professionisti del settore in grado di progettare, realizzare ed arredare uno spazio della vostra abitazione o studio. Una volta che avrete segnalato all’interno del sito la necessità di un architetto online, verrete contattati telefonicamente dallo stesso, al quale spiegherete quale sia la vostra idea da sviluppare.

Progettare con l’architetto online

Successivamente tramite mail dovrete spedire il disegno della piantina della vostra abitazione o edificio, e qualche fotografia dell’ambiente che dovrà essere sottoposto al progetto. A questo punto l’architetto svilupperà il lavoro e vi ricontatterà per esporvi il progetto finito. In questa fase potrete rimodulare lo stesso, nel caso vi siano dei punti che a vostro giudizio potrebbero essere modificati.

Una volta rimodulato il progetto, sempre qualora fosse stato necessario, dovrete pagare la prestazione dell’architetto. Questa operazione generalmente avviene tramite metodologie sicure come Paypal o bonifico bancario; in maniera tale che rimanga traccia dello stesso e possano essere espletate tutte le normative di legge. Insomma niente di più semplice, un servizio completo e molto efficiente, con la peculiarità di essere assolutamente low cost.

Idee e soluzioni per arredare la cucina

Arredamento cucina Roma

Molte novità per arredare la cucina

Anche quest’anno ci sono delle interessanti tendenze per arredare la cucina con gusto valorizzandone ogni angolo nel migliore dei modi. Le combinazioni con l’arredo sono tante e interessano ogni particolare di questa stanza, dalla scelta dei mobili all’illuminazione. Sul blog cucineroma.net si possono trovare molte idee per l’arredamento cucina.

Il tavolo in legno e resina

Tra le novità più accattivanti che sono emerse nell’ultimo periodo, ci sono i tavoli in legno antico e resina. Ultimamente molti artigiani propongono queste soluzioni eleganti per arredare la cucina che mescolano il calore del legno imperfetto alla modernità di un materiale trasparente e rigido che esalta le venature del primo. Sono disponibili tavoli da pranzo di varia dimensione per cui non ci sarà alcun problema nel scegliere quello giusto per la propria casa.

Lampadari retrò per arredare la cucina

cucina Zappalorto

Cucina Solaia Zappalorto – www.zappalorto.it

Per quanto riguarda l’illuminazione, molte proposte per arredare la cucina attingono dalla moda del passato riportando in auge lampadari retrò dal gusto sofisticato che ben si intonano con l’arredo moderno degli ambienti. Principalmente si tratta di punti luce da collocare esattamente sopra al tavolo da pranzo o all’isola per creare un interessante contrasto tra le zone illuminate e quelle al buio. D’altra parte, si può arredare anche attraverso l’illuminazione.

La tecnologia a led per i pensili

Una soluzione tecnologica sempre nel settore della luce è quella che riguarda i Led. Questi diodi permettono di illuminare efficacemente con un basso consumo di energia, inoltre hanno le dimensioni di un centesimo per cui possono essere collocati in diversi punti. Molti designer e produttori nell’arredare la cucina li inseriscono dietro alle cornici dei pensili o all’interno per creare una retroilluminazione che è non soltanto funzionale ma anche bella da vedere in quanto valorizza gli elementi presenti. Sono adatti anche per illuminare le mensole e i soffitti potendo, tra l’altro, virare il colore in base alle scelte.

Il piano da lavoro per cucina in quarzo

Un’ottima soluzione che sarà apprezzata sia dai cuochi sia da chi non si mette ai fornelli di frequente è il piano da lavoro in quarzo. Questo elemento è realizzato con la polvere della pietra e una resina creando una sostanza solida e impossibile da rovinare negli anni. L’aspetto è moderno anche grazie all’utilizzo di colori di tendenza come il nero o il grigio, insomma una scelta perfetta per arredare la cucina.

Lo stile industriale e l’impiego del legno

Tra gli stili maggiormente utilizzati c’è sicuramente quello industriale. Pochi elementi e dall’aspetto grezzo, rimane comunque protagonista il legno che viene utilizzato per i pensili conferendo una sensazione di calore e di familiarità all’arredamento della cucina.

Ristrutturazione casa: suggerimenti utili e pratici

Ristrutturazione casa

 

Quando si decide di ristrutturare un immobile, sia esso un abitazione privata o un luogo di carattere pubblico, è necessario prendere in considerazione diversi parametri. Solo così si sarà certi di eseguire dei lavori di ristrutturazione casa in maniera responsabile, funzionale e mirata a migliorare le problematiche che allo stato attuale si presentano nell’immobile.

Costi ristrutturazione casa

Sostanzialmente, chi decide di procedere con i lavori di ristrutturazione, deve prepararsi ad affrontare una spesa il cui totale sarà ottenuto dal convogliare di due precise somme: quella riguardante il costo dell’impresa di ristrutturazioni  e quella che concerne invece il costo per l’acquisto delle forniture. Ristrutturare un appartamento di solito richiede una somma di denaro pari a 400 € a mq.

Costo ristrutturazione

 

Ristrutturazione casa Bologna – ristutturazionibologna.org

 
Questa cifra però tende ad essere piuttosto variabile e, proprio per tale ragione, prima di dare avvio ai lavori è consigliabile richiedere, all’impresa che si è scelto di contattare, di elaborare un preventivo. Tale documento verrà allegato ad un computo metrico nel quale vi verranno indicate, in maniera molto specifica, tutti i dettagli delle spese che sarete chiamati a sostenere.

Prima di dare avvio ai lavori inoltre preoccupatevi di definire la soglia minima del budget economico che avete a disposizione. Così facendo sarete in grado di combinare ciò che sono i vostri desideri con le fattibilità funzionali dettate dalla spesa che è necessario sostenere.

Tempi necessari per la ristrutturazione

In linea di massima le tempistiche richieste per la ristrutturazione di un abitazione si aggirano intorno ad un arco temporale pari a dieci settimane per ogni unità di 100 mq. Ad oggi, nel nostro Paese, sono numerose le normative che incentivano i cittadini a ristrutturare le proprie abitazioni.

Tempi ristrutturazione

 

Lavori di ristrutturazione casa – ristrutturazionecasaroma.net

 
Lo stato infatti ci tiene a salvaguardare in maniera corretta il proprio patrimonio edilizio e, per tale ragione, concede la possibilità di ottenere detrazioni fiscali talvolta anche molto vantaggiose. Le spese effettuate per ristrutturare la propria abitazione, pertanto, possono essere decurtate fino ad arrivare ad ottenere una detrazione dalle tasse pari al 50% in meno durante il corso di dieci anni.

Le agevolazioni fiscali sulle ristrutturazioni si fanno ancora più vantaggiose nel caso in cui il soggetto decida di dotare la propria abitazione di impianti che rendano l’architettura in questione maggiormente sostenibile dal punto di vista energetico.

Calcolo strutturale dei fabbricati

struttura

 

Il calcolo strutturale dei fabbricati è impiegato nell’ambito della progettazione. Molti studi hanno dimostrato che il crollo di diverse strutture dopo un fenomeno sismico siano la conseguenza di errori progettuali. I professionisti del settore si occupano di apportare continui miglioramenti nella redazione dei numerosi elaborati e nella modellazione delle strutture. Il calcolo antisismico, nello specifico, è un settore delicato e in continuo aggiornamento.

L’utilizzo di nuove tecnologie ha determinato la realizzazione di software per la progettazione di immobili di diversa tipologia. I calcoli strutturali on line, infatti, si basano su questi sistemi precisi e interessanti. I progetti di tipo industriale e civile si basano su tali calcoli e sono realizzati da persone competenti. I dettagli sono valutati da professionisti del settore e da ingegneri specializzati attraverso delle procedure che tengono conto dello studio attento delle strutture. Il calcolo on line tiene conto dell’ ottimizzazione degli spazi interni, delle dimensioni delle parti che costituiscono le strutture prese in considerazione.

Lo scopo è effettuare una valutazione in tempi velocissimi e in modo produttivo. In questo iter è necessario mettere in risalto i punti deboli che devono essere migliorati. Ogni cliente dev’essere soddisfatto in ogni richiesta e incapacità di valutare in modo minuzioso un progetto. Le operazioni di calcolo on line, inoltre, possono essere applicate a varie tipologie di edifici e materiali.

Entriamo più da vicino nel concetto di calcolo strutturale. La costruzione di un edificio in legno, per esempio, caratterizzato da pilastri in legno deve prendere in considerazione il calcolo del solaio in legno, del lamellare e delle capriate. Oltre a questo il professionista deve anche progettare la connessione degli elementi con lo scopo di realizzare un edificio resistente e stabile. Le nuove tecniche di costruzione possono realizzare calcoli strutturali di edifici sia monopiano sia multipiano fatti con materiali come l’acciaio, il legno e il vetro.

Un passo che gli esperti eseguono rigorosamente è il calcolo geotecnico che tiene in considerazione le relazioni esistenti con le norme vigenti. Le tipologie di calcolo strutturale on line sono diverse: quelle relative ai fabbricati in muratura tradizionale, ovvero, con il laterizio o con l’armatura si basano sulle dimensioni e sulla verifica dell’edificio già esistente. Esistono diversi siti che offrono assistenza per calcolare strutture resistenti al terremoto, con caratteristiche commerciali, civili, agricoli e direzionali.

Il servizio è diffuso in tutta Italia ed è piuttosto semplice contattare gli addetti all’assistenza per la valutazione strutturale. I progetti riguardano strutture in legno formate da travi e pilastri in legno massiccio. Le case prefabbricate sono un altro contesto interessante, visto che oggi molti ricorrono all’acquisto di tali strutture. Oltre al calcolo si esegue anche il collaudo statico accompagnato dalla certificazione.

La procedura on line si occupa di calcolare le fondazioni superficiali a platea e quelle profonde. Qualsiasi forma, dimensione e materiale rientrano in questa fase valutativa. Il dimensionamento dei muri di sostegno con falda o senza, per esempio, può essere calcolato velocemente per iniziare la progettazione. I programmi diffusi nell’ambiente ingegneristico sono sempre più all’avanguardia. Numerosi ingegneri mettono a disposizione i loro siti con raccolte aggiornate di software freeware per i calcoli strutturali e la verifica completa di strutture in cemento armato.

Alcuni di questi si basano sul calcolo e sul disegno esecutivo, altri permettono la verifica di sezioni in cemento armato e la risoluzione di telai piani e spaziali. I servizi on line offerti sul sito http://calcolistrutturali.org, infine, si rivolgono alla clientela privata, agli studi di ingegneria, agli studi tecnici, alle imprese e alle pubbliche amministrazioni.