Casa nuova o restauro, attenzione all’isolamento

isolamento-termico-acustico

 

Spesso non viene presa con la dovuta attenzione la tematica relativa al risparmio energetico domestico. Un aspetto molto variegato e con diverse sfaccettature ma che se opportunamente ottimizzato, consente un risparmio sulle varie utenze molto interessante.

Oltre all’aspetto economico ci sono da sottolineare anche gli enormi vantaggi che si riescono a conseguire per ciò che concerne il confort dell’ambiente domestico, decisamente più accogliente e rilassante. Infatti, con degli accorgimenti neanche troppo costosi, la propria casa può essere migliorata sotto il profilo termico ed acustico.

Per prima cosa è opportuno rimarcare come sia importante predisporre il proprio ambiente domestico verso una ottimizzazione acustica e termica al momento della costruzione. In questo caso, infatti, il risultato finale sarà senza dubbio massimale visto che l’ambiente viene progettato e predisposto per offrire il miglior risultato possibile.

Chiaramente qualora si debba operare su un ambiente già terminato, il discorso si complica e quindi è consigliabile eseguire i lavori in concomitanza con una possibile ristrutturazione dell’immobile anche per un discorso legato ai costi. Fatta questa doverosa premessa vediamo come è possibile ottenere un risparmio energetico e di conseguenza un ambiente più confortevole a prescindere dalla stagione.

In pratica l’obiettivo sotto il profilo termico è quello di avere un immobile che risulti essere caldo d’inverno e fresco d’estate. Per fare ciò occorre inserire all’ interno delle pareti ed in particolar modo di quelle a contatto con l’ambiente esterno, i cosiddetti pannelli isolanti termici. I pannelli isolanti termici, inseriti in una intercapedine ricavate nelle pareti, devono assicurare per l’appunto l’isolamento termico.

In pratica devono fare in modo che non avvenga lo scambio termico tra l’ambiente esterno e quello interno. In questa maniera la casa non risente ad esempio di un clima esterno eccessivamente rigido e di conseguenza l’impianto termico consuma minor energia per mantenere confortevole la temperatura interna. È facile intuire, come avere una casa dotata di pareti isolate termicamente consenta di risparmiare ad esempio sulla bolletta del gas se l’impianto è alimentato in questa maniera oppure su quello dell’energia elettrica.

Per rendere il tutto ancora più ottimizzato e quindi ottenere risultati migliori, è opportuno inserire pannelli isolanti termici anche nel soffitto, in quanto l’aria calda tende ad andare verso l’alto e se quest’ultimo risulta avere una temperatura bassa l’aria viene raffreddata tornando verso il basso e facendo in modo che l’impianto di riscaldamento debba lavorare maggiormente. Molto importante è anche l’isolamento acustico soprattutto per quelle case inserite in contesti cittadini o comunque in zone particolarmente rumorose.

I vantaggi a cui si accedono sono quanto meno due. Il primo è relativo alla salute degli inquilini giacchè saranno sottoposti a minore stress. Infatti, il rumore eccessivo è una delle maggiori cause di stress psicologico e fisico. Il secondo è di natura economica perché un ambiente insonorizzato consente di utilizzare alcuni prodotti elettronici quali televisori, radio e via dicendo, con un livello di volume più basso e quindi con un consumo minore di energia elettrica.

Per ottenere questo risultato si deve effettuare l’isolamento acustico delle pareti con degli appositi pannelli che consentono ciò. Tra l’altro in commercio, hanno incominciato a fare la loro comparsa, pannelli per mezzo dei quali si ottiene contemporaneamente un isolamento termico ed acustico.